Pera- Spadona

Famiglia: Rosaceae
Genere: pyrus
Specie: p. Communis
Nome locale: pera  Spadona 
Origine e diffusione: antica varietà di origine italiana, molto diffusa nella Valle del Giovenco, nel passato è stata fonte di reddito per molte famiglie.
Albero: vigoroso, produttivo.
Epoca di raccolta: terza decade di settembre.

Frutto: piriforme, con peduncolo lungo sottile e ricurvo, inserito obliquamente sul frutto; buccia liscia di colore verde chiaro, soffusa di rosso all'insolazione, con numerose lenticelle;  pezzatura media, peso  gr. 130

Caratteri della polpa: bianca-giallastra, semifondente, fine, succosa, zuccherina e lievemente acidula;

Caratteristiche agronomiche: produttivitàelevata, alternante

Fitopatie: cancri rameali e ticchiolatura

Conservazione: limitata solo al mese di ottobre in fruttaio

Consumo: dalla raccolta

Note: risulta dipinta nel viridario della casa di Marte e Venere ad Ercolano, mentre nel quadro del Bimbi è ritratta e contrassegnata tra le varietà che maturano nel mese di agosto.